lamiasicilia.org

Il portale di chi ama la Sicilia

Sicilia: la Terra in mezzo al mare

In Sicilia esistono molte torri di vedetta sul mare come questa, la Torre Cabrera, situata a Pozzallo

Il fascino dell?azzurro, l?ebbrezza del mare, le spiagge sabbiose e le coste rocciose dai fondali di mille colori, hanno accompagnato la storia dell?Europa Meridionale e dell?Africa Settentrionale, ma soprattutto hanno contribuito a scriverla. Il Mar Mediterraneo, con le sue ricchezze e la sua vastità è stato, e continua ad essere, un importante snodo intercontinentale.

Navigato da popoli così diversi, dalla Grecia alla Spagna, dall?Egitto all?Italia, un continuo scambio di culture ha influenzato ognuno di questi paesi, rendendo il ?nostro mare? (Mare Nostrum come lo chiamavano gli antichi Romani) palcoscenico della storia della civiltà occidentale.
La Sicilia, per la sua posizione centrale e quindi ?di passaggio?, è stata la terra di approdo per eccellenza. Le influenze linguistiche e culturali in generale hanno piantato profonde radici, tanto da essere arrivate fino ai giorni nostri. Dall?età antica, passando per quella medievale e moderna, fino ad arrivare all?età contemporanea ogni popolo e ogni dominazione hanno lasciato il segno.

Con la colonizzazione greca la Sicilia entra a far parte della storia, diventando, al pari della Magna Grecia, un importante centro di cultura (si pensi ad Archimede) e di arte, soprattutto nell?architettura religiosa. Città come Siracusa e Agrigento continuano a conservare i tesori di questo importante periodo storico.
Successivamente, in epoca romana, l?isola fu sfruttata per il suo clima e il suo territorio, diventando il cosiddetto ?granaio di Roma?.

Fu solo in epoca medievale che cominciò la tanto famosa e ancora diffusa, influenza delle popolazioni arabe, che con la loro edilizia e le loro proprietà linguistiche hanno lasciato il segno. Ancora oggi, molte parole del dialetto siciliano (o, se si vuole, dei dialetti dei vari comuni) appartengono alla lingua araba.

Influenze linguistiche tuttora ancora vive nel dialetto siciliano risalgono anche all?età moderna e furono dovute alla presenza di spagnoli e francesi.

La storia della Sicilia è lunga, appassionante e ricca di fascino. Ma è solo grazie allo splendido mare che la circonda, che quest?isola oggi può ritenersi la culla di un tesoro di inestimabile valore: una cultura a 360°, nata dalla collaborazione di popoli diversi tra loro nelle epoche e nelle tradizioni, ma tutti accomunati da un unico fattore: aver navigato sul Mediterraneo.

Lascia un commento

Accedi o registrati per inserire commenti.